PASSIONE CARBONARA: 5 ERRORI DA NON COMMETTERE! No ratings yet.

Sarà sicuramente anche complice il viaggio che abbiamo fatto a Roma, ma i primi romani sono davvero imbattibili!

O, perlomeno, sono sul podio della TOP TEN dei migliori piatti italiani!

Specialmente sulla carbonara, però, spesso anche parlando e confrontandomi con colleghi blogger, mi ritrovo ad avere pareri discordanti sulla preparazione e sulla procedura di questo meraviglioso piatto.

Per togliere ogni dubbio, ho avuto il piacere di parlare e confrontarmi con un signore romano DOC, che mi ha spiegato per filo e per segno i passi cruciali per un’ottima carbonara.

Qui di seguito vi elenco, per semplicità, i 5 errori più comuni nella preparazione:

  1. USARE LA PANCETTA: 

Risultati immagini per guanciale carbonara

Lo ammetto, l’ho usata anche io all’inizio e devo dire che buona veniva buona lo stesso… 🙂

Il problema della pancetta è che di per sé è poco rustica e soprattutto poco pepata.

La carbonara richiede il guanciale e vi assicuro che la differenza si sente eccome.

2. AGGIUNGERE UOVA INTERE: 

La preparazione della carbonara richiede assolutamente l’uso di soli tuorli, senza l’albume.

Ho avuto modo di confrontarmi e c’è qualcuno che mette un uovo intero per far legare maggiormente.

In realtà, si rischia di sentire troppo l’uovo e di risultare quindi troppo pesante.

3. USARE IL PARMIGIANO:

Risultati immagini per pecorino carbonara

E questo è un altro di quegli errori che ingenuamente commettevo anche io: il parmigiano!!

La carbonara richiede assolutamente il pecorino, meglio ancora se romano, per riuscire a garantire il giusto grado di sapidità.

4. SOFFRIGGERE CON AGLIO O CIPOLLA:

Immagine correlata

Meglio l’aglio o la cipolla nella carbonara??

NIENTE!

Ragazzi, non scherziamo, la carbonara va preparata senza aglio e senza cipolla.

Il guanciale va rosolato da solo!! Senza neanche l’aggiunta di olio; ci penserà il grasso del guanciale quando si scioglierà 🙂

5. MANTECARE A FIAMMA VIVACE:

L’effetto frittata è garantito! Vietato assolutamente mantecare a fiamma vivace, ma scolare la pasta e versare uovo, pecorino e guanciale a freddo!

Se vi sembra troppo liquido, potrete aggiungere una manciata di pecorino e il gioco è fatto.

Con questi piccoli consigli sono sicura che la vostra carbonara farà innamorare tutta la famiglia!

Ed ora sono curiosa, voi come la preparate di solito? Usate qualche accortezza/segreto in più?

Scrivetemi qui sotto nei commenti!

Please rate this

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *