Categoria: PIATTI UNICI

ZUPPA DI LENTICCHIE E PATATE

ZUPPA DI LENTICCHIE E PATATE

Probabilmente fra tutti i legumi, le lenticchie sono le mie preferite e adoro prepararle in diversi modi.

Oggi vi propongo la classica zuppa di di lenticchie impreziosita con delle patate, per rendere il tutto ancora più cremoso.

E’ un piatto unico, avendo la giusta quantità di proteine e di carboidrati e sono sicura che se amate le lenticchie almeno un quarto di quanto le amo io, vi piacerà davvero molto e non ne potrete più fare a meno.

 

Print Recipe
ZUPPA DI LENTICCHIE E PATATE
Un piatto unico, pieno di sapore! La zuppa di lenticchie e patate vi conquisterà per la sua bontà e la sua semplicità... perchè in fondo, sono proprio le cose semplici ad essere le più buone!
Istruzioni
  1. Fate soffriggere lo scalogno tagliato finemente in due cucchiai di olio extra vergine di oliva.
  2. Nel frattempo, lavare e tagliare a tocchetti le patate.
  3. Aggiungere al soffritto le patate e le lenticchie e sfumare con il vino bianco.
  4. Aggiungere il concentrato di pomodoro, l'alloro, il sale e coprire di acqua. L'alloro vi aiuterà a rendere le lenticchie più digeribili.
  5. Coprire con un coperchio e portare a cottura, girando di tanto in tanto.
  6. Servire caldo con un filo d'olio.

 
BAGNA CAUDA PIEMONTESE: LA RICETTA ORIGINALE

BAGNA CAUDA PIEMONTESE: LA RICETTA ORIGINALE

La Bagna Cauda rientra nei beni immateriali da tutelare come Patrimonio dell’Unesco. Un piatto semplice e povero, composto da pochissimi ingredienti ma dal sapore deciso, molto ben radicato nella tradizione piemontese.

Una tradizione che si tramanda da generazioni, da nonne a nipoti, proprio come è successo a me.

Questa ricetta, infatti, è della mia nonna ed è stata tramandata già da generazioni precedenti.

C’è chi la prepara senza latte, chi con il latte, chi addirittura con la panna.

Ne esistono di diverse versioni, tutte ugualmente buone, ma per me questa è quella originale.

 

Print Recipe
BAGNA CAUDA: LA RICETTA ORIGINALE
Un piatto unico, sano e ricco di sapore da gustare nelle fredde giornate d'inverno.
Cucina Italian
Tempo di cottura 40 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italian
Tempo di cottura 40 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Per cominciare, con la mezzaluna tritare l'aglio con le acciughe finché non si otterrà un composto omogeneo (deve avere una consistenza quasi cremosa, molto simile alla pasta di acciughe)
  2. Soffriggere il trito ottenuto di aglio e acciughe con il bicchiere d'olio.
  3. Aggiungere il latte e la maizena sciolta in un bicchiere di latte, precedentemente tenuto da parte.
  4. Far addensare a fuoco vivo, mescolando.
  5. Abbassare il fuoco e far cuocere per circa mezz'ora - 40 minuti, sempre continuando a mescolare.
  6. Alla fine aggiungere un bel pezzettone d burro. Servire calda, con un vassoio di verdure miste a scelta. Sono perfetti i peperoni crudi o arrosto, il cardo, la patata, il topinambur, le cipolle bollite, il porro, ecc...

 
VELLUTATA DI ZUCCA

VELLUTATA DI ZUCCA

Questa ricetta ci catapulta subito nel pieno autunno, dai colori caldi.

La vellutata di zucca è uno di quei piatti che ho provato a fare quasi per esperimento e che in famiglia mi richiedono sempre a gran voce tanto è piaciuta.

E soprattutto è una di quelle ricette super facili e veloci da preparare.

Print Recipe
VELLUTATA DI ZUCCA
Cucina Italian
Tempo di preparazione 15 Minuti
Tempo di cottura 30 Minuti
Porzioni
Persone
Ingredienti
Cucina Italian
Tempo di preparazione 15 Minuti
Tempo di cottura 30 Minuti
Porzioni
Persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. In una pentola soffriggere lo scalogno tagliato grossolanamente in un filo di olio evo.
  2. Nel frattempo, lavare bene e tagliare a tocchetti la zucca e le patate prima di aggiungerle in pentola.
  3. Ricoprire di acqua (vi consiglio di mettere l’acqua a pelo della verdura; la zucca e le patate dovranno a malapena essere ricoperte).
  4. Coprire con un coperchio e lasciare cuocere a fiamma moderata per una mezz’oretta.
  5. Quando il composto sarà pronto, frullate il tutto e aggiungete il sale a piacere.
  6. tutto facoltativo, potete aggiungere anche la curcuma e il pepe. Servire calda o tiepida a seconda dei gusti.

 
TORTINO DI POLENTA CONCIA IN FORNO

TORTINO DI POLENTA CONCIA IN FORNO

Il Tortino di polenta concia in forno è nata una sera all’improvviso, una di quelle sere in cui arrivi a casa e non sai cosa cucinare.

Provi a mettere insieme qualche ingrediente, un pizzico di fantasia e il gioco è fatto!

Questa ricetta è un ottimo salva cena, gustoso e pieno di sapore.

Da quando l’ho scoperta, questa ricetta la ripropongo spesso, per la felicità di tutta la famiglia.

Print Recipe
TORTINO DI POLENTA CONCIA AL FORNO
Piatto piatto unico
Cucina Italian
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto piatto unico
Cucina Italian
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. portare a bollore l'acqua salata con un filo d'olio. Dopodiché versate la farina di polenta, abbassate il fuoco e portare a cottura continuando a mescolare Se usate la farina di polenta Valsugana, come ho fatto io, ci vorrà veramente poco tempo. In 8 minuti la vostra polenta sarà pronta.
  2. Sciogliere una noce di burro e metà della gorgonzola nella polenta.
  3. Disponete metà polenta in una terrina, cercando di livellarla il più possibile. Ricoprite la polenta con la gorgonzola mancante e coprite il tutto con l'altra metà di polenta.
  4. Spolverate con dell'abbondante parmigiano grattugiato e con dei fiocchetti di burro.
  5. Infornate a forno statico preriscaldato a 180° per circa mezz'oretta o finché la superficie non si sarà dorata. Ottima se servita subito calda!

 

Print Recipe
TORTINO DI POLENTA CONCIA AL FORNO
Piatto piatto unico
Cucina Italian
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto piatto unico
Cucina Italian
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. portare a bollore l'acqua salata con un filo d'olio. Dopodiché versate la farina di polenta, abbassate il fuoco e portare a cottura continuando a mescolare Se usate la farina di polenta Valsugana, come ho fatto io, ci vorrà veramente poco tempo. In 8 minuti la vostra polenta sarà pronta.
  2. Sciogliere una noce di burro e metà della gorgonzola nella polenta.
  3. Disponete metà polenta in una terrina, cercando di livellarla il più possibile. Ricoprite la polenta con la gorgonzola mancante e coprite il tutto con l'altra metà di polenta.
  4. Spolverate con dell'abbondante parmigiano grattugiato e con dei fiocchetti di burro.
  5. Infornate a forno statico preriscaldato a 180° per circa mezz'oretta o finché la superficie non si sarà dorata. Ottima se servita subito calda!

 
IMPASTO PERFETTO PER LA PIZZA SENZA GLUTINE

IMPASTO PERFETTO PER LA PIZZA SENZA GLUTINE

Una delle cose che più mi mancava, all’inizio che ho scoperto di essere celiaca, era proprio la pizza. All’epoca, non c’erano tante pizzerie qui a Torino come adesso che proponessero la versione gluten-free e avevo provato a farla qualche volta a casa, ma con scarsi risultati (aveva molto più la consistenza di una piadina che di una pizza!)

Ma, lo sapete che sono tenace e non demordo alla prima difficoltà e così, con anni e anni di esperimenti, di delusioni, di qualche vittoria, sono riuscita a trovare la ricetta perfetta, che ora vi propongo.

Vi sembrerà strano, ma… io l’impasto lo faccio con la forchetta 😊 per poi finirlo nel modo più classico, lavorandolo con le mani.

Qui di seguito vi lascio anche la video ricetta. Buona visione!

 

 
Print Recipe
IMPASTO PERFETTO PER LA PIZZA SENZA GLUTINE!
Piatto Main Dish
Cucina Italian
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto Main Dish
Cucina Italian
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. In una ciotola ben capiente, versate la farina senza glutine.
  2. Fate sciogliere in un bicchiere di acqua tiepida il lievito di birra con un cucchiaino di zucchero e unirlo alla farina.
  3. Iniziare a mescolare con l’aiuto di una forchetta per cercare di far incorporare bene il liquido alla farina. Aggiungere un altro bicchiere di acqua tiepida e continuare a mescolare con la forchetta.
  4. Aggiungere il sale fino e l’olio evo e amalgamare bene sempre con l’aiuto di una forchetta.
  5. Quando il composto sarà ben omogeneo, lavoratelo in modo energico con le mani, fino ad ottenere un bel impasto liscio ed omogeneo, che non si attacca alle mani.
  6. Ponetelo in un recipiente capiente e copritelo con un panno.
  7. Lasciate riposare e lievitare per almeno 2-3 ore.
  8. Stendere l'impasto su carta forno e condire a piacere! 🙂
Recipe Notes

Consigli:

Soprattutto nella stagione più fredda, vi consiglio di lasciar lievitare la vostra pasta pizza sopra un termosifone caldo o nel forno con solo la luce accesa.

Potete amalgamare il composto con una planetaria, aggiungendo gli ingredienti poco per volta, così come elencati prima.

ALETTE DI POLLO CROCCANTI

ALETTE DI POLLO CROCCANTI

Print Recipe
ALETTE DI POLLO CROCCANTI
La domenica, si sa, è fatta per i grandi classici in cucina. Oggi vi propongo questo classico, rivisitato a modo mio! Un comfort food che conquisterà grandi e piccini!
Cucina Italian
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italian
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. In un piatto capiente, mescolare per bene il pangrattato senza glutine con la paprika piccante e il peperoncino.
  2. Aggiungere il sale e spezzare in piccole parte le foglie del rosmarino.
  3. Aggiungere al pangrattato ed agli altri ingredienti, anche l'aglio tagliato in modo molto sottile. Mescolare bene il tutto.
  4. Dopo aver tamponato con dello Scottex le alette di pollo e aver rimosso con la pinzetta eventuali residui di piume, passarle da un lato e dall'altro nel pangrattato con gli aromi in modo che quest'ultimo possa far ben presa sulle alette.
  5. Dopo averle passate nel pangrattato, posizionare le alette di pollo su una teglia foderata con della carta forno. Aggiungere un filo d'olio extra vergine di oliva ed infornare a forno statico preriscaldato per 60 minuti circa, o comunque finchè non saranno ben dorate.
  6. A metà cottura, girare le alette dall'altro lato, in modo che possano diventare croccanti e dorate in modo uniforme.

 
PASTA E LENTICCHIE<span class= No ratings yet. " />

PASTA E LENTICCHIE No ratings yet.

Uno dei piatti più antichi della tradizione culinaria, ma anche uno dei piatti più gustosi e sostanziosi.

Pasta e lenticchie, da sempre, è considerato un piatto “povero”, è vero, ma gustoso, sostanzioso e soprattutto capace di riscaldare tutta la famiglia nelle giornate più fredde.

Le lenticchie sono entrate già da qualche anno a far parte in modo predominante delle cucine italiane, anche in virtù del fatto che sono ottime sostitute della carne.

Ma veniamo subito alla ricetta:

Ingredienti: x 2 persone

150 g di lenticchie secche

100 g di pasta senza glutine

1 scalogno

1-2 foglie di alloro

1/2 bicchiere di vino bianco

olio e.v.o.

Procedimento:

Lavare e sciacquare per bene le lenticchie sotto l’acqua corrente fredda; nel mentre, in una pentola a pressione far soffriggere olio con lo scalogno tagliato sottile.

Quando lo scalogno si è leggermente dorato, aggiungere le lenticchie sciacquate e dopo averle tostate a fiamma viva, sfumare con il vino bianco.

Salare e cuocere le lenticchie a pentola a pressione per 15 minuti.

Una volta cotte le lenticchie, aggiungere la pasta (perfetti sono i ditaloni rigati o gli gnocchetti sardi della Schar).

Aggiungere due bicchieri di acqua tiepida, richiudere la pentola a pressione e portare a cottura la pasta.

Per la cottura della pasta, considerate di farla cuocere per metà/tre quarti del tempo riportato sulla confezione.

Spegnere e lasciare intiepidire con la pentola a pressione chiusa.

Servire tiepida, aggiungendo un filo d’olio a crudo e, a piacere, il peperoncino.

Consigli:

  • Per un gusto ancora più ricco e deciso, potete aggiungere anche della pancetta tagliata a tocchetti o dei tocchetti di prosciutto crudo.
  • Potete eventualmente anche cuocere le lenticchie in pentola normale e non a pressione, ma ovviamente in questo caso i tempi di cottura diventano più lunghi.
  • A me piace tantissimo cuocere la pasta direttamente nelle lenticchie o nei legumi in generale, in alternativa comunque potete cuocere la pasta in una pentola a parte e aggiungerla a cottura ultimata alle lenticchie.

 

 

Please rate this

 
MINI MUFFIN SALATI AL PROSCIUTTO CRUDO E PEPERONE<span class= No ratings yet. " />

MINI MUFFIN SALATI AL PROSCIUTTO CRUDO E PEPERONE No ratings yet.

mini muffin salati al prosciutto crudo e peperone sono degli stuzzichini rustici e dal sapore deciso, che sono sicura piaceranno a grandi e piccini.

Sono perfetti come aperitivo o come finger food ad una festa e sono sicura che arricchiranno le vostre tavole, con il loro aspetto invitante e gustoso.

Sono molto semplici e veloci da preparare e sono ottimi se serviti caldi o tiepidi… Attenzione però perchè sono come le ciliegie, uno tira l’altro!

Ingredienti: 

350 gr di farina senza glutine

1/2 bicchiere di olio di semi di girasole

1/2 bicchiere di acqua tiepida

80 gr di prosciutto crudo

1 peperone

4 uova (intere)

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

1 bustina di lievito istantaneo (per torte salate)

1 pizzico di sale

1 pizzico di pepe

Procedimento:

– In un recipiente mettiamo la farina (io ho usato quella della Nutrifree), l’olio di semi di girasole e le 4 uova. Mescoliamo bene tutti gli ingredienti. Se ne avete la possibilità, aiutatevi utilizzando la planetaria; vi aiuterà ad ottenere un impasto bene omogeneo e senza grumi.

– Aggiungere poco alla volta anche il mezzo bicchiere di acqua, il sale e il pepe e continuare a mescolare.

– Aggiungere tutti gli ingredienti: il prosciutto crudo tagliato a listarelle, il parmigiano grattugiato, il peperone tagliato a dadini e il lievito.

– Dovrete ottenere un impasto omogeneo e leggermente colloso.

–  Mettere l’impasto in pirottini e cuocere a forno statico preriscaldato a 180° per 15 minuti o usare il fornetto per mini muffin.

Consigli:

– Si conservano per qualche giorno e potrete rinvigorirli passandoli 30 sec. In microonde.

– Servire caldi o tiepidi: danno il massimo!

 

 

 

 

 

 

 

Please rate this

 
2 RICETTE SFIZIOSE: Finocchi gratinati & con besciamella<span class= No ratings yet. " />

2 RICETTE SFIZIOSE: Finocchi gratinati & con besciamella No ratings yet.

Questa è una ricetta che sono riuscita a far amare a tutta la famiglia; abbiamo collaudato una versione light, e una versione leggermente più sfiziosa, con la besciamella.Besciamella senza glutine

 

Questo ortaggio è ben amato per chi tiene sotto controllo la linea, perché ha un basso contenuto calorico, ma ricco di fibre ed ha ottimi effetti diuretici, quindi perfetto per chi ha necessità di drenare. In questo caso, vi consiglio di consumare durante la giornata delle tisane a base di finocchio, in quanto oltre a favorire l’azione drenante, è un ottimo alleato nella digestione e soprattutto molto aromatico.

E’ inoltre molto ricco di sali minerali, tra cui potassio, calcio e fosforo, particolarmente indicati per rinforzare le ossa e per prevenire crampi e stanchezza.

Contiene:

  • Vitamina A: ottimo alleato per la vista e valido aiuto per proteggere la salute della pelle;
  • Vitamina B: fondamentale per l’apparato circolatorio.
  • Vitamina C: utile per rafforzare il sistema immunitario, svolgendo un’azione antiossidante.

Ed ora veniamo alle ricette:

Finocchi gratinati

Questa ricetta la ripropongo spesso perché ho trovato un modo “ingannevole” per far mangiare la verdura.

Ottima, quindi, anche per i vegetariani e per i bambini, che sono sicura l’adoreranno.

Continue reading “2 RICETTE SFIZIOSE: Finocchi gratinati & con besciamella No ratings yet.

Please rate this

 
Besciamella senza glutine<span class= No ratings yet. " />

Besciamella senza glutine No ratings yet.

Una delle preparazioni di base più importanti e più versatili per i piatti salati è la besciamella. E’ perfetta per primi piatti, verdure, ecc…, capace di impreziosire e donare cremosità e gusto a tanti piatti.

La versione che vi propongo oggi è senza glutine; ho provato anche la versione senza lattosio, con latte vegetale ed è ottima!

Anche se la ricetta tradizionale la prevede, nella mia versione non metto la noce moscata, perché preferisco il gusto delicato e il più neutrale possibile.

Ingredienti:

500 ml di latte parzialmente scremato (o, nel caso, latte di soia)

2 cucchiaini di maizena

1 noce di burro

Procedimento:

Far sciogliere la maizena in un bicchiere di latte a temperatura ambiente.

In un pentolino versare il latte, il latte con la maizena e il burro.

Mescolare a fuoco basso finché la salsa non si addensa.

Salare a piacere.

 

Segreto:

Se volete ottenere un gusto più deciso, aggiungete un paio di cucchiai di parmigiano o di pecorino e mescolate bene, per evitare la formazione di grumi. Otterrete una besciamella ancora più gustosa ed irresistibile.

Provare per credere!

Please rate this