Tag: dolci senza glutine

SPECIALE CARNEVALE: TORTELLI di Carnevale – BELLI FRESCHI<span class= No ratings yet. " />

SPECIALE CARNEVALE: TORTELLI di Carnevale – BELLI FRESCHI No ratings yet.

Un altro appuntamento con lo Speciale Carnevale e con i suoi dolcetti tipici. Ve lo ammetto: non sono mai stata amante del Carnevale, ma dei suoi dolci assolutamente si!! 🙂

Oggi è la volta dei tortelli di Carnevale, piccoli dolcetti a forma di tortello (si, proprio come quelli salati), ripieni e poi fritti in olio bollente, da servire con una spolverata di zucchero a velo.

Nome:

Tortelli di Carnevale senza glutine e senza lattosio

Marca:

Belli Freschi – potete acquistare questo prodotto e tanti altri sul loro sito. CLICCA QUI per essere visitare il loro sito.

Ingredienti:

Amido di riso, amido di mais, fiocchi di purè di patate, gomma di guar, uova, sciroppo di glucosio, destrosio, correttore di acidità, acido citrico, tuorlo d’uovo, zucchero.

farcitura di crema: 

10% crema pasticcera

farcitura di cacao:

10% crema al cacao

farcitura di marmellata:

10% confettura di marmellata di albicocche

Il parere di FantasiaCeliaca:

Questi tortelli dolci, tipici della tradizione carnevalesca, sono davvero una delizia, sia per l’impasto che ha un buon sapore aromatico ma non invadente, ma soprattutto per il ripieno, goloso e generoso.

Mi sento di premiare questi tortelli proprio per la generosità del ripieno, rendendo il tutto ben equilibrato e ben amalgamato, per un sapore davvero goloso.

Infatti, spesso in caso di prodotti ripieni come questo, si va incontro ad uno scarso ripieno con il rischio di sentire solo il sapore dell’impasto.

Molto buone le creme (sia la crema pasticcera che quella al cioccolato), che non risultano essere per nulla industriali. Ottima la marmellata all’albicocca.

Voto: 8.5

Please rate this

 

TORTA ALLE NOCCIOLE – Senza glutine e senza lattosio

Una torta davvero molto semplice da fare, con pochi ingredienti ma dal sapore davvero unico, capace di esaltare al meglio la nocciola, tipica del Piemonte.

È una torta molto morbida e soffice, naturalmente senza glutine e senza lattosio, proprio perchè non ha l’aggiunta nè di farina nè di latte.

 

Print Recipe
TORTA ALLE NOCCIOLE
Una torta meravigliosamente soffice, senza l'aggiunta di farina e di latte, per esaltare al meglio il sapore unico delle nocciole del Piemonte.
Piatto dolci
Cucina Italian
Porzioni
Persone
Piatto dolci
Cucina Italian
Porzioni
Persone
Istruzioni
  1. Sbattere i tuorli con lo zucchero finchè non si otterrà un composto spumoso. Potete aiutarvi con una planetaria.
  2. Tritare grossolanamente le nocciole e aggiungerle ai tuorli lavorati.
  3. Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale ed incorporarli delicatamente al composto.
  4. Versare l'impasto in una tortiera foderata con della carta forno.
  5. Cuocere in forno per circa 30 minuti a 180 gradi.
  6. Una volta raffreddata, spolverare con lo zucchero a velo.
 
TORTA ALL’ACQUA AL PROFUMO DI LIMONE

TORTA ALL’ACQUA AL PROFUMO DI LIMONE

Prima di assaggiarla ero parecchio dubbiosa: insomma, la si potrebbe tranquillamente definire la torta dei senza.

È infatti senza glutine, senza latte, senza burro, e anche senza uova.

Ma allora, come fa una torta così ad essere buona?

Stavo giusto cercando un torta velocissima da preparare, ma anche light. Insomma, con la gravidanza, avevo bisogno di trovare una torta che mi potesse togliere la voglia di dolce, tenendo a bada la linea.

É una torta dalla resa molto soffice, e sono sicura che pur non avendo tanti ingredienti “essenziali”, vi conquisterà.

Print Recipe
TORTA ALL'ACQUA AL PROFUMO DI LIMONE
La torta dei senza: senza glutine, senza latte, senza burro e senza uova, che vi conquisterà con il suo profumo di limone e la sua sofficezza.
Piatto dolci
Cucina Italian
Tempo di preparazione 10 Minuti
Tempo di cottura 40 Minuti
Porzioni
Persone
Piatto dolci
Cucina Italian
Tempo di preparazione 10 Minuti
Tempo di cottura 40 Minuti
Porzioni
Persone
Istruzioni
  1. Sciogliere lo zucchero nell'acqua con l'aiuto di una frusta.
  2. Aggiungere l'olio di semi e il succo di limone e continuare a mescolare bene.
  3. Aggiungere poco per volta la farina e il lievito, continuando sempre a mescolare bene per amalgamare bene gli ingredienti ed evitare che si formino dei grumi. Il composto dovrà comunque essere abbastanza liquido.
  4. Versare in uno stampo imburrato e cuocere a 180^ in forno statico preriscaldato per 40 minuti. Fare comunque la prova stecchino per verificarne la cottura.
  5. Lasciare raffreddare e spolverare con zucchero a velo.

 
Speciale Carnevale: CASTAGNOLE SENZA GLUTINE E LATTOSIO – Belli Freschi<span class= No ratings yet. " />

Speciale Carnevale: CASTAGNOLE SENZA GLUTINE E LATTOSIO – Belli Freschi No ratings yet.

Il Carnevale è alle porte e già si stanno scatenando sul web tutte le migliori ricette e i migliori dolci dedicato a questo periodo.

Le castagnole, chiamate anche favette, hanno una storia molto antica. Già nel lontano 700, infatti, sono state trovate ricette di questo dolce carnevalesco, in una versione più light, cotte al forno.

Vengono chiamate anche struffoli di Carnevale e sono essenzialmente piccole palline di farina, zucchero, uova, burro e lievito, poi fritte in olio bollente.

Le più classiche, e anche le più conosciute, sono con una generosa spolverata di zucchero a velo, ma ne esistono anche altre versioni con ripieno di cioccolato, panna o crema.

Ma adesso vediamo nel dettaglio le castagnole della Belli Freschi.

Nome:

Castagnole senza glutine e senza lattosio

Marca:

Belli Freschi. Potete trovare questo prodotto e tantissimi altri sul loro sito http://Www.bellifreschi.it

Ingredienti:

Amido di mais, amido di riso, zucchero, fibre di semi psyllium, fibre di cicoria, guar, carbonato di calcio, uova pastorizzate, olio di girasole, latte di soia, zucchero e aromi, lievito di birra, sorbato di potassio, fritto in olio di semi.

Il parere di Fantasia Celiaca:

Faccio una premessa: pur essendo famose e conosciute in tutta Italia, non le avevo mai assaggiate, anche perché qui in Piemonte non vanno per la maggiore,

Quando ho aperto la confezione, ho provato subito ad assaggiarne una e, vi garantisco, ho fatto davvero mooooolta fatica a fare le foto: ho rischiato di fotografare il piatto vuoto, tanto erano buone 😂

Detto questo, le ho trovate con un impasto davvero molto ben lavorato e lievitato, dal sapore naturale (spesso, infatti, alcuni prodotti senza glutine hanno un antipatico retrogusto) e aromatico (di limone).

Sono stata davvero un’ottima scoperta e sono buonissime consumate fredde (una tira l’altra!), ma facendo le mie varie prove, le ho assaggiate anche tiepide, passate qualche secondo in microonde e poi spolverizzate con lo zucchero a velo e vi garantisco che sono una favola anche così.

Sono perfette anche per chi è intollerante al lattosio avendo sostituito il latte vaccino con il latte di soia.

Pur essendo un prodotto distribuito su larga scala, ha un sapore molto “casalingo”, come se le avessi preparate a casa!

Bella scoperta!

Voto finale: 9,5

 

Please rate this

 
MINI TORTINE CON CREMA PASTICCERA E FRAGOLE

MINI TORTINE CON CREMA PASTICCERA E FRAGOLE

Un ottimo dolce molto semplice da preparare che ho sempre amato fin da piccola, sia per la sua bontà che per i suoi colori accesi e solari.

Sono perfette in ogni occasione, ma io ve la propongo per poter passare un dolce San Valentino 💕

Potete prepararle facendo “tutto da zero”, compresa la pasta frolla, ma se siete di corsa come quest’anno lo sono io, potete usare le tortine vuote da farcire della ditta Senzaltro.

Prima di lasciarvi la ricetta, eccovi la recensione completa:

Nome:

Tartella dolce (scorza di pasta frolla da farcire a piacere)

Marca:

Senzaltro. Potete visitare il loro sito e acquistare i loro prodotti su http://Www.senzaltro.it

Ingredienti:

amido di mais, zucchero, farina di riso, strutto, uova intere, fecola di patate, fiocchi di patate, sciroppo di glucosio disidratato, agenti lievitanti, agar-agar, gomma di xantano, sale.

Il parere di Fantasia Celiaca:

Queste Tartelle di pasta frolla da farcire sono disponibili sia nella versione mignon che nella versione più grande.

Oltre ad essere senza glutine, sono anche senza lattosio, senza lievito, senza soia e senza OGM.

Pur essendo un prodotto già pronto e solo da farcire, le ho trovate molto valide, sia dal punto di vista dell’impatto che del sapore molto “naturale”.

Super consigliate e davvero molto comode se avete poco tempo ma volete comunque preparare un dolce sfizioso.

Voto finale: 9

Ed ora, veniamo alla ricetta:

Print Recipe
MINI TORTINE CON CREMA PASTICCERA E FRAGOLE
Un dolce goloso e colorato, capace di conquistarvi al primo assaggio 😍
Piatto dolci
Cucina Italian
Porzioni
Persone
Piatto dolci
Cucina Italian
Porzioni
Persone
Istruzioni
  1. Per la preparazione delle mini tortine, cominciamo dalla crema pasticcera. La ricetta la trovate qui: http://www.fantasiaceliaca.it/recipe/crema-pasticcera-senza-glutine-la-ricetta-perfetta/
  2. Nel frattempo che la crema si raffredda, pulire e lavare le fragole per poi tagliarle in 4: a metà e poi ancora a metà.
  3. Riempire le scorze di pasta frolla con la crema pasticcera e guarnire con le fragole. Se lo desiderate, prima di guarnire con la crema, potete aggiungere un pochino di marmellata di albicocche.
  4. Far riposare in frigo per un'oretta e servire.

 
DOLCETTI AL COCCO E RICOTTA

DOLCETTI AL COCCO E RICOTTA

Sono sempre stata fan sfegatata del cocco, con il suo colore bianco candido e il suo sapore aromatico ed esotico.

Oggi vi propongo una versione fresca e ideale soprattutto per la stagione più calda che sta arrivando, perchè se fa troppo caldo per accendere il forno, noi prepariamo questi dolcetti in solo 10 minuti senza bisogno di forno.

Print Recipe
DOLCETTI AL COCCO E RICOTTA
Piatto dolci
Cucina Italian
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo Passivo 10 minuti in frigo
Porzioni
dolcetti
Ingredienti
Piatto dolci
Cucina Italian
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo Passivo 10 minuti in frigo
Porzioni
dolcetti
Ingredienti
Istruzioni
  1. Aggiungere il cocco rapé e continuare a mescolare per far legare bene tutti gli ingredienti.
  2. Con l'aiuto di un cucchiaino, prevalere un pò di composto e lavorarlo con le mani per dargli la classica forma rotonda.
  3. Passare le palline nel cocco rapé in modo da farlo aderire bene dappertutto.
  4. In un recipiente iniziate a lavorare la ricotta e lo zucchero fino ad ottenere un composto uniforme.
  5. Lasciare riposare i dolcetti in frigo per una decina di minuti, per lasciare che gli ingredienti si raffreddino e si addensino bene.
Recipe Notes

Conservazione:

Potrete conservare i vostri dolcetti al cocco per 2-3 giorni in frigo.

Vi lascio anche la video ricetta ⤵️⤵️

 

 
BACI DI DAMA (ricetta originale Piemontese) – Agluten<span class= No ratings yet. " />

BACI DI DAMA (ricetta originale Piemontese) – Agluten No ratings yet.

Baci di dama sono dei biscotti originari del Piemonte e hanno una storia molto antica, essendo nati originariamente più di un secolo fa.

Da allora, i baci di dama mantengono sempre la stessa forma, da dove tra l’altro, risiede l’origine del nome (due biscotti molto saporiti e friabili che si fondono in un dolce bacio al cioccolato fondente.

Ho trovato sugli scaffali questi biscotti dell’Agluten, una delle primissime aziende senza glutine, originari della Toscana, con una vasta scelta di prodotti, e ovviamente non ho potuto resistere 🙂

 

Nome:

Baci di dama – ricetta originale Piemontese

Marca:

Agluten – http://www.agluten.it

Ingredienti:

Biscotto 77%, zucchero, amido di riso, amido di mais, cioccolato al latte 13%, uovo intero, farina di mandorle, latte magro in polvere, farina di semi di carruba, addensanti, aroma, agenti lievitanti, farcitura al cioccolato fondente extra.

CONTIENE TRACCE DI SEMI DI SESAMO E LUPINO.

Il parere di FantasiaCeliaca:

Dalla classica ricetta piemontese, nascono questi fantastici biscotti.

Nonostante la confezione sia davvero misera (all’interno ce ne saranno 7/8), sono capaci di conquistare chiunque al primo morso. E’ un’esplosione di sapori uniti tra le mandorle e il cioccolato fondente.

Un equilibrio di sapori che non vi farà fermare ad un solo biscotto, con il rischio di finirvi la confezione nel giro di 10 minuti.

La ricetta classica del Piemonte prevede l’uso nell’impasto delle nocciole o delle mandorle; in questo caso sono state utilizzate le mandorle, anche se sinceramente preferisco prediligere prodotti tipici del Piemonte, come la famosa nocciola tonda IGP.

Quello che invece posso contestare è l’utilizzo degli innumerevoli ingredienti, quando se ne potrebbero utilizzare molti meno.

Voto finale: 8

 

Fatemi sapere se li avete già provati e se vi sono piaciuti 🙂

 

 

Please rate this

 
TORTA ALLA PANNA SUPER SOFFICE

TORTA ALLA PANNA SUPER SOFFICE

Ho provato questa ricetta per caso, avevo della panna in frigo e volevo usarla per un dolce sfizioso… e così è nata questa favolosa torta alla panna.

E’ una torta moooolto soffice, di una morbidezza davvero assoluta che ha stupito persino me… Non avrei mai pensato che potesse nascere una torta così soffice e ricca di gusto.

Vi posso garantire che è una della migliori torte in assoluto che abbia mai assaggiato… Provare per credere!! Sono sicura che la penserete come me!!

 

Print Recipe
TORTA ALLA PANNA SUPER SOFFICE
Una torta facile e semplice da preparare, ma in assoluto una delle più buone! Soffice e morbidosa come una una nuvola, ricca e gustosa come poche!
Piatto dolci
Cucina Italian
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto dolci
Cucina Italian
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Riunite le uova con lo zucchero nella ciotola di una planetaria e lavorare finché il composto risulterà gonfio e spumoso.
  2. Aggiungere la panna a filo e continuare a lavorare con la planetaria (o le fruste elettriche) a velocità bassa, finchè non si sarà assorbita completamente.
  3. Aggiungere la farina setacciata, il lievito e il sale.
  4. Se lo desiderate, aggiungete al composto le gocce di cioccolato e mescolare bene.
  5. Versare l'impasto in uno stampo foderato con della carta forno e infornare a 180° per 35-40 minuti. Verificare la cottura con uno stecchino e lasciatela raffreddare completamente prima di toglierla dalla stampo.
  6. Spolverizzare con zucchero a velo.

 
FIOR DI SOLE – Schar<span class= No ratings yet. " />

FIOR DI SOLE – Schar No ratings yet.

Schar ormai per me che sono da anni celiaca è sinonimo di garanzia. I suoi prodotti mi piacciono davvero moltissimo e hanno davvero un’ampia gamma di prodotti soprattutto per la colazione.

Il prodotto di oggi, oltre ad infondere un sacco di allegria e solarità, anche nelle giornate più buie e tristi, è perfetto sia per la colazione che per uno spuntino leggero.

Nome: 

Fior di Sole

Marca:

Schar

Ingredienti:

Farina di mais, fecola di patate, zucchero, grasso di palma, sciroppo di riso, amido di mais modificato, amido di riso, albume in polvere, agenti lievitanti, aromi naturali, sale.

SENZA LATTOSIO. PUO’ CONTENERE TRACCE DI SOIA E LUPINO.

Il parere di FantasiaCeliaca:

Biscottini “con il buco” davvero molto sfiziosi, dal buon sapore di frolla leggermente aromatica, ma non invadente. Rispetto ad altri prodotti di frolla, non hanno un retrogusto farinoso che può risultare fastidioso al palato.

Perfetti e deliziosi con il caffè: ho provati ad inzupparli e sono davvero favolosi… Provateli!! Tengono molto bene anche l’inzuppo!!!

Ogni biscotto ha SOLO 32 KCAL, quindi, se siete a perenne dieta o se cercate di stare attenti alle calorie come me, questi biscotti sono un ottimo spezzafame, senza commettere peccato! 🙂

Voto finale: 7.5

 

Se anche voi li avete provati o se avete delle domande, lasciatemi un commento qui sotto 🙂

 

Please rate this

 
BUDINO AGLI AMARETTI

BUDINO AGLI AMARETTI

Questa ricetta è una versione leggermente rivisitata del più antico e conosciuto Bonet, classico dolce piemontese a base di uova, zucchero, latte, cacao, liquore e amaretti secchi.

il connubio tra gli amaretti e il cacao è davvero delizioso.

IL BUDINO AGLI AMARETTI è di sapore molto simile al Bonet, ma più leggero e molto più veloce nella preparazione, adatto quindi per un dolce veloce ma senza rinunciare al gusto deciso e irresistibile.

Vi potete cimentare nella preparazione da zero del budino, se lo desiderate, ma visto che io ho il tempo sempre contato, ho optato per il preparato di budino Elah, buonissimo e senza glutine.

 

Print Recipe
BUDINO AGLI AMARETTI (versione light del Bunet piemontese)
Piatto dolci
Cucina Italian
Tempo di preparazione 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto dolci
Cucina Italian
Tempo di preparazione 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Cominciamo subito con la preparazione del budino. In un pentolino scaldare il latte. Quando il latte sarà caldo, versare il contenuto del preparato per budino Elah e mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi. Io ho usato quello al gusto cioccolato, ma per rendere il gusto più deciso potrete scegliere quello al gusto Amaretto.
  2. Portare ad ebollizione, abbassare il fuoco e continuare a mescolare per un paio di minuti.
  3. Sbriciolare gli amaretti nel budino ancora caldo, tenendone da parte qualcuno per la decorazione. Mescolare bene in modo che gli amaretti si possano ben amalgamare con il budino.
  4. Versare il composto in uno stampo e lasciare raffreddare.
  5. Servire il budino con gli amaretti ben freddo, decorandolo con gli amaretti tenuti precedentemente da parte. Potete eventualmente servirlo con dei piccoli ciuffetti di panna montata.