Tag: prodotti senza glutine

GIRASOLI AI CARCIOFI – Pasta di Venezia<span class= No ratings yet. " />

GIRASOLI AI CARCIOFI – Pasta di Venezia No ratings yet.

Ultimamente mi è presa la mania della pasta ripiena, ma non sempre è facile trovare marche valide senza glutine.

Quando ho visto nel mio negozio di fiducia questa simpatiche monoporzioni di pasta fresca ripiena, non ci ho pensato due minuti a metterle nel carrello.

La ditta Pasta di Venezia ha un’ampia gamma di prodotti sia di pasta secca che di pasta fresca ripiena e non, all’uovo, senza glutine e senza lattosio.

Tra l’ampia gamma di prodotti, ho scelto i Girasoli ai Carciofi:

Nome: 

Girasoli ai Carciofi

Marca:

Pasta di Venezia – Potete visitare il loro sito e scoprire l’ampia scelta CLICCANDO QUI

Il parere di FantasiaCeliaca:

Pasta ripiena interamente prodotta in Italia con quindi un’attenzione particolare alla scelta degli ingredienti.

Mi è piaciuto molto la scelta delle varie porzioni, potendo quindi scegliere anche la monoporzione. Molto veloci da preparare, si cuociono in soli 3 minuti e sono ottimi anche sono con un condimento semplice come burro e parmigiano.

Anzi, vi consiglio vivamente di scegliere un condimento semplice, proprio per apprezzare il buon sapore del ripieno.

Il sapore e la consistenza perfettamente identica alla pasta con il glutine; il ripieno ha un sapore molto naturale e la sfoglia è stata lavorata in modo egregio e perfetto.

Voto: 9

 

 

 

 

Please rate this

 
CRACKERS AL FORMAGGIO – FREE FROM LIDL<span class= No ratings yet. " />

CRACKERS AL FORMAGGIO – FREE FROM LIDL No ratings yet.

Lidl ormai da qualche anno è uscita con una linea chiamata appunto “FreeFrom” dedicata a persone con intollerante.

Troviamo infatti prodotti senza lattosio e senza glutine, a prezzi vantaggiosi e decisamente molto più bassi di quelli a cui siamo abituati.

La linea FreeFrom è molto ampia; spazia da prodotti come pasta, farine, mozzarelle e formaggi senza lattosio, dolci e merendine e crackers.

Proprio di questi ultimi oggi vi voglio parlare; i crackers di questa linea sono presenti in diversi gusti… al formaggio, al sesamo e alla cipolla.

Vediamoli quindi nel dettaglio:

NOME:

Crackers al formaggio

MARCA:

FreeFrom Certossa – Lidl

INGREDIENTI: 

Amido di mais, fecola di patate, olio vegetale di girasole, amido di riso, farina di mais, uova, proteine di pisello, addensante: farina di carrube; 2% formaggio disidratato (latte, uova), zucchero, emulsionante: lecitina di soia; lievito, sale, latte intero in polvere, agenti lievitanti: carbonati di sodio, tartrati di potassio; aromi.

 

PERCHE’ LO CONSIGLIO?

Sicuramente il primo motivo per cui consiglio questo prodotto è il prezzo, decisamente molto molto più basso rispetto agli altri prodotti simili presenti in commercio. D’altra parte, lo sappiamo, i prodotti della Lidl sono famosi e conosciuti proprio per i prezzi stracciati…

A livello di qualità e di gusto, devo ammettere che pur non servendomi spesso in questa catena di supermercati, ho trovato subito questi crackers molto buoni e sfiziosi!

PERCHE’ LO SCONSIGLIO?

Come vi dicevo prima, ci sono diverse versioni di questi crackers, tra cui quelli al formaggio, al sesamo e alla cipolla.

Sicuramente i miei preferiti sono proprio quelli al formaggio e alla cipolla, mentre quelli al sesamo rimangono troppo farinosi con un gusto quindi a tratti fastidioso.

VOTO FINALE: 7+

E voi, li avete già provati?

Quale versione vi è piaciuta di più?

Fatemi sapere!

 

 

Please rate this

 
SANDWICH PANE BIANCO SCHAR<span class= No ratings yet. " />

SANDWICH PANE BIANCO SCHAR No ratings yet.

Il pane senza glutine è sicuramente uno degli alimenti base più difficile da trovare con un buon sapore e senza troppi retrogusti spiacevoli.

La mia ricerca è stata lunga e tortuosa, scontrandomi a volte anche con dei prodotti di pessima fattura, per nulla morbidi e con sapori davvero poco decifrabili.

Quello che vi voglio presentare è il pane bianco della Schar per i sandwich, diventato mio fido compagno di viaggio e di pranzi al sacco e ottimo compagno in ricette sfiziose in cucina.

NOME: Sandwich pane bianco

MARCA: Schar

INGREDIENTI: amido di mais , acqua , 20% (farina di riso, acqua) , farina di miglio 6% , fibra di mela , olio di girasole , sciroppo di riso , amido di riso , proteine di soia , addensante: idrossipropilmetilcellulosa ; farina di quinoa 1,3% , sale , lievito , citrato di calcio , miele , acido folico . Può contenere tracce di lupino . SENZA LATTOSIO (Lattosio < 0,007g/100g) Analisi per 100 g

PERCHE’ LO CONSIGLIO?

Tra tutti, questo tipo di pane mi ha da subito conquistata per la sua morbidezza e il suo sapore.

La morbidezza, soprattutto quando si tratta di pane senza glutine, non è per nulla scontata. Spesso mi sono dovuta scontrare con pezzi di pane o “similari” che avevano poco a che vedere con il bel pane morbido a cui siamo abituati.

E anche il sapore, a volte, lascia parecchio a desiderare! Spesso, infatti, ci imbattiamo in retrogusti spiacevoli, a volte “alcolici” che ci fanno passare la voglia di accompagnare le pietanze con un pezzo di pane.

Immaginate quindi la sorpresa quando, con ben poche aspettative, ho assaggiato questo pancarré, scoprendo che era di una morbidezza unica.

il sapore, niente da invidiare al classico pancarrè glutinoso; profumato e con un ottimo sapore di pane.

Mi ha “salvato” tanti pranzi e tante cene by the way; è un ottimo alleato per gite fuori porta perchè si presta benissimo alla preparazione di panini senza bisogno per forza di scaldarlo.

Insomma, non sono mai stata una grandissima amante del pancarrè, anche quando potevo mangiare glutinoso, ma devo dire che questo ha davvero poco a che vedere con il classico pancarré che ci immaginiamo. Per nulla secco e stopposo, buonissimo anche mangiato da solo.

PERCHE’ LO SCONSIGLIO?

E’ davvero difficile trovare difetti a questo prodotto. Oltre ad essere molto buono è anche senza lattosio, quindi perfetto anche per coloro che sono latto-intolleranti.

Ecco, l’unica pecca è la scadenza… essendo troppo corta, non riesco a farmi delle scorte come mi piacerebbe fare!

VOTO FINALE: 9

 

Please rate this

 
BABA AL RHUM – in collaborazione con Senzaltro<span class= No ratings yet. " />

BABA AL RHUM – in collaborazione con Senzaltro No ratings yet.

Nelle mie stories di INSTAGRAM moltissimi di voi mi hanno chiesto qualche info in più sui Babà che ho preparato ieri… Eh, lo so, ho fatto venire l’acquolina in bocca a tantissimi di voi!

Se vi può consolare, sappiate che erano buonissimi… 🙂 🙂

Ad ogni modo, ringrazio tutti quelli che avessero pensato che i babà li ho preparati io… Mi sto attrezzando per fare l’impasto in casa, ma no, stavolta non li avevo fatti io, ma erano i mini babà che mi sono stati inviati dalla Senzaltro.

Ve li consiglio se avete un languorino di dolce da dover soddisfare entro tempi brevi, perchè la preparazione (che in questo caso consiste solo nella bagna!) è davvero veloce.

Ecco la preparazione della bagna al rhum:

Sulla confezione c’è un’indicazione di come preparare la bagna al rhum; ho seguito a grandi linee il procedimento e le dosi, ma l’ho personalizzato a mio piacere.

Ingredienti: x 6 babà (10 g/cad)

  • 200 g di acqua
  • 80 g di zucchero
  • 20 g di rhum
  • 1 scorza di limone
  • 1 scorza di arancia
  • 2 cucchiaini di marmellata all’albicocca

Procedimento:

  • In un pentolino capiente, mettete a scaldare l’acqua e lo zucchero. Mescolate per favorire che lo zucchero si sciolga.
  • Aggiungere la scorza del limone e dell’arancia.
  • Portare ad ebollizione.
  • Aggiungere il rhum e lasciare leggermente evaporare l’alcol.
  • Lasciare intiepidire leggermente la bagna.
  • Mescolare in una ciotola la marmellata di albicocche con 2 cucchiaini di bagna, in modo da rendere la marmellata facilmente spalmabile.
  • Non appena la bagna si sarà intiepidita, lasciare in infusione i babà per 3-4 minuti .
  • Mettere i babà su una gratella per sgocciolarli e spennellarli con la marmellata di albicocche.

E i babà?

Come vi dicevo, i mini babà sono (o meglio, erano… visto che sono spariti in un nano secondo… eheheh!) della Ditta Senzaltro, una ditta pugliese specializzata nei prodotti senza glutine.

Sono rimasta piacevolmente colpita anche dal sapore dell’impasto dei babà; leggendo gli ingredienti mi spaventava un pò la presenza di aromi, perchè in questi casi sono spesso troppo invadenti e rischiano di sembrare davvero dei prodotti industriali.

E’ stata quindi una sorpresa quando assaggiandoli, mi sono resa conto che gli aromi non erano invadenti e che l’impasto era ben calibrato per quanto riguarda il sapore. E’ stato anche piacevole scoprire come, senza neanche farlo apposta, le scorze di arancia e di limone messe nella bagna, sposassero perfettamente con il sapore dell’impasto!

Vi dico… senza che me ne rendessi conto, erano spariti! Altro che farli arrivare a sera! Ehehhe…


Ingredienti:

Uova intere, acqua, farina di mais giallo, farina di riso, fecola di patate, olii e grassi vegetali, burro, latte, emulsionanti, sale, aromi, antiossidanti, acido citrico, coloranti (caroteni), zucchero, latte parzialmente scremato, lievito di birra, miele, sale agente lievitante, carbonato acido d’ammonio, addensanti: gomma di guar, E464, destrosio, conservante: potassio sorbato.

Perchè ve li consiglio?

Ve li consiglio perchè, tra tutti i prodotti senza glutine (specialmente quelli dolciari), è strano trovare un prodotto con nessun tipo di retrogusto e senza che gli aromi siano invadenti e fastidiosi.

Inoltre, è un’ottima soluzione per un dolce last minute e super goloso, che non vi farà rimpiangere i babà glutinosi.

Perchè ve li sconsiglio?

Ve li sconsiglio perchè ce ne sono troppo pochi e rischiate di prendere millemila confezioni.. 🙂

A parte gli scherzi… sicuramente potrebbero lavorare un pò di più sulla lista degli ingredienti, rendendola un pò più healthy… Ma si sa, se parliamo di dolci… i dolci non vanno a braccetto con il sano… e forse è anche giusto così!

Detto questo, attenzione ai celiaci intolleranti anche al lattosio, perchè purtroppo questo prodotto non è adatto! Speriamo che possano presto attrezzarsi per questo… Chissà… 🙂

 

Voto finale: 9 – Buoni e veloci da preparare! Nulla da invidiare ai babà “glutinosi”!

Please rate this

 
PASTA AL TARTUFO – AZ. AGR. PASTA NATURA<span class= No ratings yet. " />

PASTA AL TARTUFO – AZ. AGR. PASTA NATURA No ratings yet.

Nonostante io non vada pazza per gli aromi nella pasta o in altri prodotti, quando ho scoperto tra gli scaffali questo nuovo prodotto devo dire che non sono riuscita a far finta di niente.

Non mi aspettavo molto, ma in un modo o nell’altro la mia attenzione ricadeva sempre su questo pacco di pasta, e alla fine ho deciso di prenderlo e provarlo per voi.

NOME: 

Pasta al tartufo

MARCA:

Az. AGR. Pasta Natura. È un’azienda agricola della provincia di Cuneo, che coltiva e lavora i suoi cereali, con un’attenta selezione di prodotti senza glutine.

INGREDIENTI:

farina di mais, farina di riso, preparato al tartufo 2% (aroma naturale, polvere di carruba, sale, tartufo estivo disidratato 1%, aroma). Può contenere tracce di soia.

PERCHÈ LO CONSIGLIO?

Innanzitutto, pur essendo un prodotto aromatizzato, non ha un elenco infinito di ingredienti. Mi piace che oltre all’aroma di tartufo, gli unici due altri ingredienti siano la farina di riso e di mais. Insomma, limitiamo all’osso gli ingredienti flop!

Per quanto riguarda il sapore, poi, mi ha molto stupito. Spesso, facendo memoria anche dei risotti in busta aromatizzati al tartufo, il suo sapore era troppo forte e nauseabondo.

In questo caso, mi è piaciuto constatare che l’aroma era persistente e ben definito, ma per niente nauseante ed invadente. Insomma, era come aver grattato del tartufo fresco.

Io vi consiglio di assaporarlo con del semplice burro fuso… Il condimento è necessario ma secondo me non dev’essere invadente, altrimenti tanto vale comprare della pasta aromatizzata.. 😉

La cottura è molto veloce… Circa 7 minuti e tiene molto bene la cottura.

PERCHÈ LO SCONSIGLIO?

Pur non amando particolarmente questo tipo di pasta aromatizzata, non sono riuscita a trovare difetti.

È stata una piacevole sorpresa! 😍

VOTO FINALE: 9 👍🏻

Please rate this

 
TOP & FLOP 2017<span class= No ratings yet. " />

TOP & FLOP 2017 No ratings yet.

Siamo a un altro giro di boa.. Un altro anno è finito e come tutti gli anni ci ritroviamo a fare i bilanci.

il vecchio anno lo voglio salutare con i prodotti TOP&FLOP che hanno caratterizzato questo lungo anno.

Devo essere sincera: trovare prodotti da inserire nei migliori e nei peggiori è stata dura, perché se da una parte ormai troviamo pochi prodotti FLOP, dall’altra abbiamo l’imbarazzo della scelta per i TOP!

Ad ogni modo, è stato complicato, ma ce l’ho fatta!! 💪🏻🎉🎉

Quindi, mettetevi comodi e godetevi questa classifica:

I TOP DEL 2017:

 – Semolino senza glutine Sineamin

Per tantissimo tempo, neanche immaginavo che potesse esistere il semolino senza glutine, e così per altrettanto tempo, ho accantonato in un angolo l’idea di poter mangiare il fantastico semolino dolce, un classico della cucina piemontese.

Ho provato per caso e con non pochi dubbi questo semolino, che è riuscito subito a conquistarmi.

La cottura è molto veloce e il sapore è pressoché molto simile, se non identico a quello con il glutine.

Prodotto assolutamente che non potrà mai più mancare nella mia dispensa e che merita di diritto la medaglia dei TOP 5 dell’anno 👍

La confezione contiene 500 G e il prezzo si aggira intorno ai 5-6 euro.

– Farina Caputo FioreGlut senza glutine

Ah, la farina Caputo! Solo a pensarci, mi viene da sognare ad occhi aperti e l’acquolina in bocca.

Mi piace molto provare nuove ricette salate e dolci in cucina e spesso mi ritrovo a “pasticciare” con farine di vario tipo; questa sicuramente è una delle mie migliori, se non la migliore in assoluto.

La farina Caputo è molto famosa per essere la farina prediletta per la preparazione dell’impatto della pizza a Napoli e la versione senza glutine non è certo da meno!

La cosa che più di tutte mi ha colpito, oltre al profumo che già dalla preparazione sa di pane, è sicuramente la sua resa, facilmente lavorabile e… Udite, udite, ELASTICA! Ebbene sì, elastica come se stessimo lavorando un impasto con farina con il glutine.

Sfido davvero chiunque a trovare la differenza con la farina glutinosa.. Finalmente, dopo tanto tempo sono riuscita a ritrovare il vero gusto del pane, che tanto mi mancava!

Il costo è parecchio alto; un chilo di farina si aggira intorno ai 8-9 euro, ma vi assicuro che è una esperienza a cui non potrete più fare a meno.

– Tortina con gocce di cioccolato Mulino Bianco

Non ho mai amato più di tanto le merendine, specialmente quelle senza glutine. Hanno all’incirca tutte lo stesso sapore, spesso artificiale e sono piene zeppe di calorie, il che non aiuta molto se si cerca di stare attenti alla linea.

Queste tartine della Mulino Bianco sono l’eccezione che conferma la regola.

Hanno poche calorie, quindi perdette per un dolce spuntino o per una colazione, senza per forza sgarrare ed hanno un sapore delizioso.

La farina integrale di riso le rende molto morbide, impreziosite ancora di più dalle gocce di cioccolato fondente.

Un’esplosione di gusto per niente artificiale, anzi molto delicato e piacevole.

– Grisbi senza glutine gusto limone

Grazie a Matilde Vincenzi per aver reso noi celiaci delle persone felici! 😉

Sicuramente una delle operazioni di mercato più azzeccate in assoluto!!!

Al momento ho provato solo quelli al gusto limone, ma prossimamente saranno mi sacrificherò anche per quelli al gusto cioccolato.

Sono talmente buoni che alle persone non celiache piacciano più di quelli glutinosi. La pasta frolla rimane ben compatta, non si sbriciola ma al tempo stesso rimane friabile e gustosa.

La crema è molto saporita; sembra di mangiare la crema pasticcerà al limone appena preparata ed è molto generosa.

Assolutamente TOP!

– Chocolate O’s della Schar 

Versione dei più conosciuti Oreo, senza glutine.

Due dischi di pasta frolla al cioccolato amaro, uniti da una generosa crema al latte.

Ottimi davvero… Oreo, non ti invidio più! 😉

I FLOP DEL 2017:

 

– Mini crackers gusto mediterraneo – Liberaire

Liberaire è una ditta specializzata in prodotti biologici senza glutine. Ho provato questi crackers al gusto mediterraneo con l’idea che mi avrebbero facilmente conquistata; amo molto i prodotti con quel sapore accattivante, capace di stuzzicarti il palato.

Purtroppo, però, hanno deluso ogni mia aspettativa; mi aspettavo dei crackers friabili e croccanti e mi sono ritrovata dei mini crackers poco friabili e per niente croccanti 😨

Il sapore che mi aspettavo stuzzicante e deciso, in realtà, era un sapore molto ambiguo. Anche ad annusarli, mi ricordavano molto il mangime dei canarini…. Insomma, tutto sembrava tranne che un crackers al gusto mediterraneo.

Assolutamente bocciato!

– Tagliatelle senza glutine Barilla

Tecnicamente queste tagliatelle sono perfette: lavorate con prodotti genuini, solo con mais bianco, mais giallo e riso, senza aggiunta di uova, sono piccoli nidi da circa 40/50 g l’uno.

La tagliatella è anche leggermente ruvida, perfetta per catturare meglio il condimento e  hanno un sapore molto buono, molto molto simile, se non identico a quelle con il glutine.

Ma allora perché nei FLOP??

Purtroppo perché quasi al termine della cottura, ancora al dente, iniziano a sfaldarsi e spezzarsi.

Peccato!!

– Farina per pane Barilla 

Anche in questo caso, Barilla presenta un prodotto che in teoria dovrebbe essere perfetto… E si, dovrebbe, perché anche in questo caso, mi sono trovata costretta a ricredermi!

È una miscela di farine naturali, ideata per pizza, pane e focaccia. Gli ingredienti sono molto validi, ma quello che salta subito all’occhio è la difficile, difficilissima lavorazione di questa farina.

Non assorbe in modo esaustivo l’acqua, e anche dopo la lievitazione, ci si trova davanti ad un impasto di difficile resa e gestione.

La miscela delle farine naturali fa sì che anche la lievitazione non risulti essere facile, con la conseguenza che il nostro panetto rimanga sempre piuttosto basso e “granuloso”.

Anche per quanto riguarda il sapore, non mi ha conquistata! Ormai dopo tanti anni di alimentazione senza glutine, ne ho provati tanti di prodotti, alcuni eccellenti, altri con un retrogusto veramente fastidioso.

Questa miscela di farina, anche per chi come me è di bocca buona, risulta essere davvero con un retrogusto particolare e strano, quasi fastidioso.

 – Frollini Cereal

Risultati immagini per frollini cereal senza glutine

Riuscire a trovare dei biscotti per la colazione senza glutine che siano buoni, gustosi e dal sapore non artificiale sembra essere diventata la più ardua delle mission impossible. Sembra che siano fatti tutti con lo stesso impasto e di conseguenza hanno spesso lo stesso sapore.

Anche in questo caso, questi frollini non sono riusciti a conquistarmi.

Il colpevole principale è sicuramente il burro; troppo invadente, copre in maniera fastidiosa il sapore del frollini e lo rende particolarmente pesante anche da digerire. Va bene che la colazione dev’essere sostanziosa, ma così è davvero troppo!

Pasta Integrale Pastificio La Rosa

Ho comprato questa pasta sull’onda dell’entusiasmo di provare nuovi prodotti, scoprire nuovi sapori e farvi scoprire qualche novità.

Questa pasta viene prodotta da un pastificio Modenese, con un processo di essiccazione lento e le trafile a bronzo, quindi capirete bene che avevo moooolte aspettative, che purtroppo sono state ben presto disattese.

La pasta integrale nello specifico, perché la pasta bianca di mais e riso non l’ho ancora provata. La pasta integrale ha uno spiacevole retrogusto che neanche con sughi elaborati sono riuscita a mascherare.

Un punto a suo favore è sicuramente l’utilizzo di materie prime di alta qualità e biologiche. Nella fattispecie ho apprezzato molto l’utilizzo della sola farina di riso integrale e quinoa ma è probabilmente questa associazione che insieme non sposa bene.

Mi sono ripromessa però di assaggiare anche gli altri formati e la pasta bianca di riso e mais, sperando di poterne presto parlare bene e rivalutarla. 😊

Bene… questi sono i miei prodotti che ho voluto premiare o bocciare per questo 2017 appena finito!

Quali sono i vostri prodotti del cuore ❤️ è quelli assolutamente da bocciare 👎?

Fatemi sapere! 😘

Please rate this

 
TIGELLE SENZA GLUTINE BELLI FRESCHI<span class= No ratings yet. " />

TIGELLE SENZA GLUTINE BELLI FRESCHI No ratings yet.

Le tigelle sono sempre state tra i miei stuzzichini preferiti, al tal punto da poterne mangiare talmente tante da farci cena 😍

Per chi non le conoscesse, le tigelle, chiamate anche crescente o crescentine, è un tipo di pane caratteristico dell’Emilia Romagna.

Una volta cotte in dischi roventi di terracotta, le tigelle vengono consumate tradizionalmente tagliandole a metà per riempirle con salumi, Parmigiano Reggiano e un pesto tipico formato da lardo, aglio e rosmarino.

Quest’ultimo ve lo consiglio perché raramente mangerete qualcosa di più buono.

Presto vi caricherò anche la ricetta per farle in casa, ma in commercio sono riuscita a trovare queste della Belli Freschi che sono veramente ottime.

Ecco la recensione completa:

NOME: Tigelle

MARCA:  Belli Freschi

INGREDIENTI:

PERCHE’ LO CONSIGLIO?

Innanzitutto lo consiglio per l’originalità del prodotto… Difficilmente ci imbattiamo in prodotti così particolari e regionali senza glutine.

Fino a qualche anno fa, i prodotti senza glutine erano molto standardizzati a qualche tipologia di biscotti, pane, pasta e farine.

Ora,more fortuna, la gamma di scelta é molto più vasta e ci permette di apprezzare anche prodotti come questo.

È un prodotto molto pratico, avendo la vaschetta già adatta per il microonde, evitando così di accendere il forno tradizionale.

Il sapore è molto buono, senza retrogusti spiacevoli e ben si presta ad essere farcito con salumi e formaggi, in quanto non si sbriciola e resta ben compatto!

PERCHE’ LO SCONSIGLIO?

Purtroppo, come alcuni prodotti senza glutine, anche questo non è adatto agli intolleranti al lattosio.

Per il resto nulla da segnalare.

VOTO FINALE: 8,5

FATEMI SAPERE SE ANCHE VOI LE AVETE PROVATE O SE NE AVETE TROVATE ALTRE DI MARCHE DIVERSE. 👍

Please rate this

 
GRISBI SENZA GLUTINE – GUSTO CREMA LIMONE<span class= No ratings yet. " />

GRISBI SENZA GLUTINE – GUSTO CREMA LIMONE No ratings yet.

Avete presente la crema pasticceria con le scorzette di limone che vi preparava sempre la mamma quando eravate piccoli e che puntualmente vi faceva impazzire?

Bene, tenete ben presente quel sapore, perchè lo potrete ritrovare in questi biscotti dal ripieno super cremoso e super lussurioso.

Nome: Grisbi senza glutine – gusto crema limone

Marca: Vincenzi Matilde

Ingredienti: 

Zucchero, oli vegetali di girasole e cocco, farina di riso, amido di mais, fecola di patate, uova, amido modificato, burro di cacao, lattosio, proteine del latte, latte scremato in polvere, succo di limone in polvere nella crema 0.5%, emulsionante: lecitina di girasole, maltodestrine, sale, agenti lievitanti: carbonato di acido di sodio, carbonato acido di ammonio, aromi.

Può contenere tracce di frutta a guscio e soia. Non contiene grassi idrogenati.

PERCHE’ LO CONSIGLIO?

Mi devo limitare nei consigli perchè altrimenti dovremmo stare qui fino a stanotte… 🙂

Innanzitutto la frolla: a differenza di alcune frolle senza glutine che si sfarinano appena uno le prende in mano, questo tipo di frolla è bella compatta e croccante, ancora meglio, a detta di persone non celiache, della versione classica con il glutine!

La crema al limone SA DAVVERO di limone. Ecco, vi ricordate quello che vi dicevo a inizio articolo… La crema pasticceria al limone della mamma… ecco, si avvicina molto come sapore! E soprattutto il suo gusto non si ripropone durante la giornata.

Ed infine perchè è una piccola dolce coccola che dopo una giornata di lavoro o di studio E’ D’OBBLIGO concedersi!

PERCHE’ LO SCONSIGLIO?

Faccio davvero fatica a trovare i punti deboli di questo biscotto… ne sono troppo innamorata!

Un consiglio che però possa dare alla Vincenzi è di specializzarsi anche su prodotti senza lattosio, per poter rendere felici e contenti tutti!

LA VIDEO REVIEW COMPLETA:

VOTO FINALE: 10! 

Please rate this

 
TORTA SALATA ZUCCHINE E CERTOSINO<span class= No ratings yet. " />

TORTA SALATA ZUCCHINE E CERTOSINO No ratings yet.

La ricetta che vi propongo oggi é una di quelle che farei ogni giorno, una di quelle che sono piene di sapore e che ti conquistano al primo morso. ?

Ho preferito preparare la torta salata con la pasta brisée della Buitoni, perché menò grassa rispetto alla più usata pasta sfoglia.

Ecco il link della recensione completa: http://www.fantasiaceliaca.it/2017/11/07/pasta-brisee-senza-glutine-buitoni/

Ingredienti:

1 pasta brisée Buitoni senza glutine

2-3 zucchine

1 scalogno

3 uova

100 G Certosino

100 G mortadella senza glutine

sale, pepe, curcuma q.b.

Procedimento:

– Laviamo accuratamente le zucchine e, dopo aver soffritto lo scalogno, tagliamole a rondelle fini e aggiungiamole in padella.

– Portate le zucchine a cottura, aggiungendo il sale, il pepe e la curcuma. Ormai lo sapete che adoro la curcuma a tal punto che la metterei ovunque. ?? Vi consiglio comunque di lasciare le zucchine un po’ croccanti.

– Stendete la pasta brisée in una teglia dai bordi alti, creando un cornicione lateralmente e bucherellate la base con una forchetta.

– sbattete le uova e aggiungeteci le zucchine e la mortadella tagliata a dadini.

– Disponete il composto sulla base della pasta brisée e lavorate i lati pizzicandoli per creare un grazioso motivo.

– Disponete tocchetti di certosino sopra la vostra torta salata.

– Infornate a 200 gradi per 20-30 minuti.

 

Provatela! È fantastica e in casa non ho tempo di portarla in tavola che sparisce…

Mandatemi le vostre ricette delle vostre torte salate preferite.. Le proverò e le caricherò sul sito ?

Potete scrivermi a Fantasiaceliaca@gmail.com

Oppure potete usare il form sottostante:

 

Please rate this

 
Gnocchi di patate Le Veneziane<span class= No ratings yet. " />

Gnocchi di patate Le Veneziane No ratings yet.

Diciamocelo, non sempre abbiamo né tempo né voglia di fermarci in cucina, far bollire le patate e metterci all’opera preparando ottimi gnocchi freschi.

Ed allora capita che nella dispensa devono esserci sempre degli gnocchi già pronti; spesso però capita che a risentirne é proprio il gusto, spesso artificiale e con una resa farinosa e fastidiosa.

Vediamo nel dettaglio questa marca di gnocchi se merita di superare la prova:

Nome: gnocchi di patate

Marca: Le Veneziane

Ingredienti:

patate reidratate 70% (acqua, fiocchi di patate, emulsionanti: mono e di gliceridi degli acidi grassi, aromi), farina di mais, fecola di patate, amido di mais, farina di riso, sale, correttore di acidità: acido lattico, conservante.

PERCHÈ LO CONSIGLIO?

Questa marca l’ho sempre apprezzata molto; mi sono sempre trovata molto bene con la loro pasta per il loro gusto saporito e gustoso, per niente artefatto.

Quindi, quando ho trovato gli gnocchi di questa marca non ho esitato un attimo a comprarli.

Ho apprezzato molto le due confezioni mono porzioni da 250 g, comode perché potete tranquillamente consumarle “in solitudine” senza lasciare il pacco aperto. ☺️

La cottura é molto veloce e il gusto é molto buono… Certo, siamo d’accordo…. Non sono come quelli freschi appena fatti, ma il gusto é molto buono, naturale e per niente farinosi.

PERCHÈ LO SCONSIGLIO?

Al momento nessuno riscontrato ☺️?

VOTO FINALE: 9

E voi li avete mai provati? Vi sono piaciuti?

Fatemi sapere ?

Please rate this